Un lavoro APPagante

Di Marco MASSIGNANI

C’era una volta il lavoro d’ufficio, quello che ci costringeva a mettere la sveglia almeno un’ora prima del timbro del cartellino, a prendere la macchina, sorbirci chilometri di traffico ogni mattina e a stare seduti davanti ad un terminale almeno 8 ore al giorno, quando ci andava bene.

Certo, il tradizionale lavoro d’ufficio non si è ancora estinto, milioni di persone seguono religiosamente la routine di qui sopra, chi per necessità chi perchè non può starne senza, ma le cose cambieranno e tra qualche decennio la nostra quotidianità professionale sarà irriconoscibile rispetto ad oggi. Il lavoro del futuro si chiamerà smart working e con sè porterà un’organizzazione dei tempi, degli spazi e della gestione clienti completamente diversa da quella che conosciamo oggi. Impossibile fare previsioni certe, gli imprevisti e le novità sono dietro l’angolo, ma proviamo a interpretare i segnali che vengono dal nostro “presente anteriore” analizzando alcune app con le quali gestiamo i documenti, le risorse, i nostri impegni…la nostra vita.

 

SEI22-063-1TROVARE E PRENOTARE SPAZI DI COWORKING

Di nome e di fatto! È dedicata al lavoro agile: permette ai freelance e a tutti i dipendenti interessati a luoghi di lavoro agile complementari alle sedi aziendali. Che si tratti di un’area di coworking o di un meeting formativo, offre un servizio di prenotazione attingendo da un proprio network di spazi, basta inserire le proprie credenziali, previa registrazione, ed effettuare il check-in prima di cominciare la propria attività. Info: smartworking.srl

 

 

 

 

 

SEI22-063-3ACCEDERE AI PROPRI FILE DA REMOTO

Per chi sogna il dono dell’ubiquità! Questa app permette di accedere al proprio computer e ai file in esso contenuti da remoto. In questo modo i documenti più importanti possono essere sempre a portata di mano, con la possibilità di condividere tutto con i propri colleghi. La piattaforma permette anche di organizzare dei veri e propri meeting online a cui invitare fino a 25 persone e prevedere incontri di formazione tagliando così i costi. Info: www.teamviewer.com

 

 

SEI22-063-6PER RICORDARE TUTTE LE PASSWORD

Un giorno saremo sommersi dalle password, ma per far fronte a questo pericolo imminente vi consigliamo di usare questo contenitore. Eviterete così non solo di doverle reimpostare, ma anche di andare a tentativi. È particolarmente utile per gli account di lavoro che si utilizzano con meno frequenza e che necessitano di un aggiornamento sistematico saltuario. Da oggi in poi, invece di ricordare decine di combinazioni, basterà tenerne a mente soltanto una (da qui il nome Lastpass, “ultimo codice”) per entrare nell’app e avere a disposizione il codice di sicurezza di cui avete bisogno. Info: lastpass.com

 

SEI22-063-2IL RIMBORSO SPESE CON UNA FOTO

Per tutti coloro che odiano tenere gli scontrini per i rimborsi. Grazie a questa applicazione potete salvare sul vostro smartphone o tablet, scattando una semplice fotografia, fatture, contratti e scontrini in modo da poter ottenere in maniera più automatica il rimborso spese dal proprio datore di lavoro. Attraverso una funzione chiamata SmartScan, inoltre, lascerete al software il lavoro di riconoscere i vari campi trasformando un pezzo di carta in un file digitale da archiviare su qualsiasi tipo di dispositivo mobile. Info: www.expensify.com

 

 

SEI22-065-4PER RICORDARE TUTTI GLI APPUNTAMENTI

Dedicata a tutti gli smemorati! ANY.DO infatti vi ricorda gli appuntamenti in calendario, consente di scrivere una lista di attività da fare e prendere appunti grazie al solo riconoscimento vocale. Perfetta anche per chi sta lavorando ad un progetto in team, per pianificare meglio la giornata e gestire tutti gli impegni…lista della spesa compresa! Info: any.do

 

 

SEI22-065-5VIAGGIARE RISPARMIANDO

Nell’era della globalizzaizone vien da sé che il lavoro possa portarci in giro per il mondo…ed è una spesa. Utilizzando questa app potrete confrontare tutte le alternative di trasporto e trovare il tragitto più economico o rapido per raggiungere una destinazione. A vostra disposizione un database formato da più di 1000 compagnie aeree, 300 compagnie ferroviarie e di trasporto pubblico e 40mila servizi di collegamento ad aeroporti e stazioni in più di 100 paesi nel mondo. Info: wonderio.com

 

SEI22-065-7OTTIMIZZARE I TEMPI ED ELIMINARE LE DISTRAZIONI

Chi dorme non piglia pesci, e nemmeno chi sta troppo sui social! Se siete schiavi delle notifiche di Facebook, Twitter, Instagram e compagnia bella e non volete farvi distrarre ogni 5 minuti basta bloccarle con questa app. In questo modo potrete tenere sotto controllo la vostra produttività e l’efficienza, analizzando il tempo di permanenza giornaliera su pagine web e programmi funzionali al vostro lavoro. Info: rescuetime.com

 

 

 

 

 

IL MARKETPLACE DEL LAVORO

SEI22-067-1

Vicker è la piattaforma dedicata a chi offre e cerca lavoro. Grazie a questa invenzione firmata dai due vicentini Matteo Cracco e Luca Menti, è possibile mettere in contatto chi non ha tempo o non è in grado di fare tante piccole attività quotidiane, con chi offre la propria professionalità per sbrigare i cosiddetti “micro job” o “mini job”. Si tratta di una vera e propria rivoluzione visto che è il committente a stabilire il prezzo che è disposto a pagare, che gli utenti agiscono nel campo

delle prestazioni d’opera in piena legalità e trasparenza (tutti i pagamenti sono tracciabili pochè effettuati tramite PayPal o carte di credito), e che a disposizione ci sono lavoratori preventivamente colloquiati e totalmente assicurati. Per partire con la realizzazione di questo innovativo marketplace, nel dicembre 2015, Matteo e Luca sono riusciti ad ottenere 1 milione di euro di investimenti, il seed

round (termine per indicare fondi necessari per far partire una start up) più alto mai registrato in Italia. Il 26 aprile 2016 escono sul mercato (Vicenza e Roma) registrando oltre 20.000 download e 1.000 transizioni; il 19 settembre inaugurano il portale www.vicker.org e diventano operativi anche a Padova (il primo Comune a concedere il patrocinio), il 26 settembre a Milano, a fine mese a Bologna e Torino e, entro fine novembre, lo saranno anche Firenze. Un successo dilagante che li

ha portati ad essere gli unici italiani invitati al TechCrunch di New York (la manifestazione più importante al mondo per quanto riguarda le startup) e che ha avuto un importante riscontro anche da parte delle istituzioni: Vicker, infatti, è l’unica piattaforma nel suo settore ad aver chiesto ed ottenuto il riconoscimento e l’Autorizzazione dal Ministero del Lavoro. Ma come funziona? Registrandosi gratuitamente da smartphone o da computer l’offerente pubblica il suo annuncio specificando data, luogo e compenso della prestazione. Può quindi scegliere tra i vari lavoratori

che si sono candidati per l’incarico in base ai loro profili e ai feedback lasciati da altri utenti. A lavoro compiuto l’offerente pagherà la cifra pattuita, di cui l’80% verrà girato da Vicker al lavoratore entro 48 ore dall’avvenuta prestazione e una volta accertato che il servizio sia andato a buon fine.

Leave a comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.