Back to the bufala

Quando è apparso questo video molti avranno esclamato: “Grande Giove!”. Si perchè gli autori non hanno lesinano rassicurazioni sul fatto che si trattasse di una cosa REALE, che tutto fosse vero e testimoniato da persone vere, anche dal mitico Christopher Llooyd (e non solo). Con un pò di spirito critico e un pò di ricerca in rete si fa fatica a credere seriamente che questa invenzione sia stata veramente realizzata, tanto più se si scopre che uno dei supposti team leader è in realtà un attore (che ha studiato economia, a Princeton); che se si ferma il video a un certo punto si intravedono i fili che tengono a mezz’aria lo skateboard; e che al video ha collaborato un membro del sito Funny or Die.

 

Ma tutti noi romanticamente appassionati di Ritorno al futuro continueremo a crederci, o meglio, a sperarci, e se un giorno lo vedremo esposto in una giocattoleria, per essere sicuri che non si tratti di una panzana, lo andremo a comprare, senza esitazione, appena dopo aver acquistato anche le Nike autoallaccianti e il giubbotto autoregolatore.

Leave a comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.